800767846 info@euci.org

Disporre di una certificazione sulla qualità è un valore aggiunto in azienda.

Questo strumento consente di poter instaurare più facilmente delle nuove opportunità di business, dando così, al tempo stesso, maggiori garanzie al mercato.

L’ottenimento di una certificazione sulla qualità, quale risulta essere la ISO 9001, permette di porre le giuste basi per lo sviluppo di nuovi sistemi di processi orientati a generare efficienza e a ottimizzare l’impiego delle risorse.

Può accadere però che, per una serie di eventi o cause imputabili all’azienda, tale certificazione venga meno. In questo post vedremo quali sono le principali cause che possono portare a sospendere o ritirare una certificazione ISO 9001.

Sospensione di un certificato ISO 9001 ecco le cause più comuni

Ma quali sono le cause concrete che possono portare alla sospensione e poi, successivamente, al ritiro di una certificazione sulla qualità?

La normativa è severa e non ammette alcun tipo di infrazione. Infatti, una certificazione di questo tipo richiede un rispetto attento ed equilibrato delle procedure prestabilite e verificate.

Le principali cause che portano alla sospensione di un certificato ISO 9001 sono le seguenti:

  • mancato rispetto dei requisiti: nel caso in cui i sistemi di gestione interna all’azienda non siano stati implementati in modo consistente o nel caso in cui non siano stati rispettati i termini previsti nell’accordo di certificazione, può essere avviato un processo di sospensione;
  • presa in carico della richiesta di sospensione: questo può accadere nel caso in cui un cliente richieda volontariamente una sospensione temporanea;
  • accertamenti da parte dell’autorità sulla mancata conformità ai requisiti che possono avvenire con una certa cadenza periodica.

Tuttavia, l’azienda soggetta alla procedura di sospensione può sempre avviare un iter indirizzato a risanare la situazione. Possono essere intraprese delle attività di carattere correttivo che, se svolte con esito positivo, possono portare alla revoca della sospensione per ridare così validità al certificato. Nel caso in cui l’azienda in questione continua a non rispettare i requisiti e le norme previste dal regolamento, si procederà al ritiro del certificato.

Nel caso in cui il procedimento venuto in essere è concluso, la sospensione non può essere superiore ai 6 mesi.

4 regole che ti permetteranno di non incorrere MAI nella sospensione del certificato

La certificazione ISO 9001 attesta in via ufficiale la presenza di un sistema di gestione di qualità, stabilendo una serie di processi standard da rispettare. Questo certificato ha una validità di 3 anni, alla fine dei quali sono previste una serie di verifiche da parte dell’ente certificatore a cui segue il rinnovo.

Per non incorrere nel rischio di vedere sospeso il proprio certificato, è bene farsi trovare sempre pronti e rispettare efficacemente i processi di gestione.

Ecco quindi 4 semplici regole per mantenere attiva una certificazione ISO 9001:

  1. richiedere un feedback dal cliente può essere uno strumento utile per testare la qualità interna e verificare che non vi siano incongruenze gravi che possono portare il cliente stesso a segnalare l’azienda;
  2. assicurarsi che all’interno dell’azienda il personale segua attentamente ogni procedura;
  3. pianificare con periodicità l’implementazione dei processi, in modo da migliorarsi costantemente nel tempo;
  4. stabilire un confronto attivo con l’ente certificatore permette di fare le giuste verifiche e di mettere in luce i punti di fragilità del sistema di gestione.

 

Quale ente certificatore scegliere?

Il controllo periodico e le verifiche sul sistema di gestione permettono di prevenire in modo concreto che si possano verificare situazioni gravi come la sospensione o il ritiro del certificato.

Poter disporre del supporto di un ente certificatore permette di poter effettuare le verifiche necessarie allo scopo.

Scegliere un ente certificatore di grandi dimensioni significa aver a che fare con tempistiche lunghe, lentezza burocratica e scarsa flessibilità. Questo perché i grossi enti, dovendo gestire un grande numero di clienti, non sempre possono garantire interventi fulminei.

EuCI è invece l’ente certificatore di piccole dimensioni che si differenzia dagli altri. Grazie a una struttura più snella e a un’operatività più agile e flessibile potrai essere seguito in tutti gli step della certificazione.

Vieni a scoprire quali servizi offriamo ai nostri clienti.

Clicca qui sotto.

 

Scopri i nostri servizi qui

 

Giuseppe Floris
Lead Recruiter