800767846 info@euci.org

Quanto durerà effettivamente il lockdown?

Quando sarà possibile tornare a riaccendere il motore produttivo del nostro Paese?

È ancora presto per avere una risposta certa, ma i dati delle ultime settimane, che arrivano dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile, sembrano confermare il fatto che ci stiamo avvicinando a una prima fase di allentamento delle misure di contenimento.

Tuttavia, in un momento delicato come questo, molte aziende hanno sospeso e ibernato la propria attività produttiva, altre invece hanno scelto di approfittare di questo periodo per implementare i propri sistemi di gestione per la qualità, con l’obiettivo di farsi trovare con le carte in regola (ovvero con i sistemi conformi) per l’ottenimento di una certificazione ISO 9001. 

 

Perché dovresti passare a una certificazione ISO 9001:2015?

L’ottenimento di una certificazione ISO 9001:2015 è uno strumento che agisce sulla qualità del sistema di gestione e consente un efficace miglioramento del rapporto tra azienda fornitrice e cliente.

Per ottenere una certificazione ISO 9001 una delle prime attività necessarie è quella di stabilire l’organigramma aziendale, definendo tutti i processi e le risorse disponibili.

Si tratta di effettuare una serie di attività, come ad esempio, l’identificazione dei processi aziendali e la definizione delle modalità e delle responsabilità necessarie (attraverso la definizione dell’organigramma).

Successivamente, occorre assicurarsi che tutti i processi siano in linea con i requisiti dalla norma ISO 9001.

Implementato il sistema di gestione, il riesame viene effettuato da parte della direzione attraverso la valutazione dell’efficacia dei processi, l’esito di un audit preliminare, e una verifica sull’adeguatezza della struttura aziendale (risorse umane) e dei mezzi e delle attrezzature (risorse materiali). Queste attività rappresentano la strada per pervenire alla certificazione del sistema di gestione.

L’obiettivo della norma è di consentire all’azienda di costruire un’infrastruttura di gestione capace di fornire prodotti e servizi di massima qualità, definendo una serie di requisiti di prodotto e di processo che risultino certi e misurabili.

La normativa ISO 9001:2015 prevede che l’azienda rispetti diversi requisiti specifici. Tra questi l’effettuazione delle seguenti valutazioni:

  • La valutazione dei rischi e delle opportunità;
  • L’analisi del contesto.

L’attività di valutazione del rischio risulta necessaria per identificare le criticità e le minacce che potrebbero compromettere il core business dell’azienda e la soddisfazione del cliente ed adottare le relative contromisure: va aggiornata tempestivamente qualora sussistano dei nuovi rischi in modo tale da definire quali azioni intraprendere.

L’analisi del contesto rappresenta l’individuazione delle parti interessate (stakeholders) coinvolte nelle attività dell’azienda: clienti, fornitori, dipendenti, enti regolatori, consulenti e le loro interazioni con i processi dell’organizzazione, al fine di pervenire alle necessarie sinergie necessarie per l’efficacia del sistema di gestione per la qualità.

 

Ecco 3 rischi che potrebbero rallentare l’ottenimento di una certificazione e che è bene tu tenga in considerazione

Le attività di certificazione, in questo periodo storico, stanno subendo un forte cambiamento. Ecco 3 rischi che oggi possono rallentare l’ottenimento di una certificazione ISO 9001:

 

1. Scarsa mobilità degli auditor

La forte stretta alla mobilità nazionale e internazionale, per prevenire la diffusione del virus, ha ridotto drasticamente i viaggi di lavoro. Infatti, per svolgere un audit spesso è richiesto di effettuare continui spostamenti presso le diverse aziende coinvolte.

 

2. Rallentamento drastico nelle pratiche burocratiche

Un altro problema che può rallentare l’ottenimento di una certificazione è il fatto che gli enti certificatori, in un periodo come questo, non possono contare sul loro intero potenziale operativo. I tempi che prima potevano essere certi ora invece non sono così sicuri.

 

3. Difficoltà nello svolgimento dei test di valutazione

Le attività di certificazione prevedono lo svolgimento di una verifica ispettiva presso l’organizzazione per accertare che l’implementazione del sistema di gestione sia conforme ai requisiti della norma ISO 9001. Tuttavia, lo svolgimento di queste attività potrebbe risultare essere complesso, stante l’attuale limitazione degli spostamenti delle persone. In conformità alle procedure IAF applicabili, EuCI, per superare tali limitazioni ha iniziato ad effettuare verifiche da remoto.

 

Questo periodo può essere un’occasione per riorganizzare la propria azienda e sviluppare un nuovo sistema di gestione.

Non appena l’emergenza sarà finita la tua azienda potrà farsi trovare pronta per una certificazione sulla qualità.

 

Pensi sia giunto il momento di ottenere una certificazione ISO 9001:2015?

Se la risposta è sì, cogli ora questa opportunità per ridisegnare al meglio il tuo sistema di gestione. Il primo passo è quello di scegliere un ente certificatore che ti supporti in questo processo di cambiamento.

 

Quale ente certificatore scegliere?

Affidati a un organismo qualificato e capace di fornirti una rapida disponibilità d’intervento. Infatti, EuCI è un ente certificatore che, grazie alla sua struttura e al suo know-how, ti garantisce un processo di certificazione più snello e rapido. Infatti, può facilmente adattarsi alle situazioni di emergenza così da offrire sempre un servizio certo e sicuro.

EuCI è un organismo certificatore riconosciuto che ti offre importanti garanzie:

  • 24h per l’ottenimento del preventivo dall’invio della richiesta
  • Quotazione light: una certificazione conveniente grazie a onorari leggeri
  • Disponibilità di un certificatore entro 7gg dalla richiesta
  • Invio ufficializzazione della certificazione entro 72h dalla verifica superata, se il comitato non richiede ulteriori specifiche

Vuoi saperne di più?

Clicca qui sotto e vieni a scoprire i servizi che offriamo.

 

 

Scopri i nostri servizi

 

 

Giuseppe Floris
Lead Recruiter